magnifica comunità di cadore

1848 UNA BREVE PRIMAVERA DI LIBERTA'

    Scheda pubblicazione:

  • autore: AA. VV. -
  • editore: ''Comitato Cadore 1848 - 1998''
  • anno: 1999
  • prezzo: € 10,00

                Il 1848 ha molteplici chiavi di lettura, alcune decisamente contraddittorie, ma le più accreditate riguardano l’obiettivo comune che ha coinvolto i nidi insurrezionali di quella che fu definita “la primavera dei popoli”. Il Cadore, attaccato com’era alla Serenissima, mal sopportò il ciclone napoleonico venuto anche qui a sovvertire un ordine consolidato.

                Il Cadore si inserì autorevolmente in questo contesto: con i suoi preti battaglieri, i suoi morti, i suoi scontri armati e cruenti, con il suo comandante leggendario, Pier Fortunato Calvi, l’interprete autentico delle aspirazioni cadorine.

                Una raccolta antologica di scritti di vari autori, che gravitano attorno ai motti insurrezionali del 1848 nella Repubblica Veneta e in particolare l’epopea insurrezionale cadorina, unita alla riaffermazione della sua fedeltà a Venezia, per la sua libertà.

                I vari racconti spaziano tra la narrazione di fatti, usi, costumi, personaggi e artisti dell’epoca, inseriti come circondario al racconto vero e proprio dei fatti d’arme. Il tutto corredato da un’ampia raccolta di documenti, stampe, dipinti, fotografie, relative all'epoca, che illustrano ampiamente brani di vita, aneddoti e fatti di allora e dintorni.