magnifica comunità di cadore

Ente oggi

La Magnifica Comunità di Cadore è un ente a personalità giuridica pubblica costituito dall'unione dei ventidue comuni del Cadore. E' erede della storia unitaria della regione, delle sue esperienze di autogoverno e dei valori tradizionali espressi dalle genti cadorine e costituisce, ancor oggi, un punto di riferimento delle realtà istituzionali e sociali operanti nel territorio.

Concorre a conservare l'identità culturale e le risorse ambientali e a promuovere la formazione e lo sviluppo morale ed economico delle comunità locali, individuando e valorizzando gli elementi di carattere unitario che, nel rispetto delle realtà istituzionali e sociali, possono contribuire al progresso complessivo del Cadore anche mediante iniziative volte a favorire il raccordo e la concertazione.

La Comunità possiede un ampio territorio fra la strada statale e il fiume Ansiei, in località Gogna nel Comune di Auronzo di Cadore, dove si sono insediate diverse attività industriali e artigianali che, con i loro affitti, contribuiscono a sostenere l’Ente. Ci sono poi i proventi che derivano da alcuni boschi posseduti nei comuni di Comelico Superiore e di S. Pietro e dall'affitto del “Gran Caffè Tiziano” di Pieve. Queste entrate consentono alla Magnifica di svolgere le proprie attività e adempiere alle proprie finalità di conservazione e promozione culturale, nell’interesse di tutti i cadorini.

A fianco della Magnifica Comunità operano, quali soggetti partners, la Fondazione Centro Studi Tiziano e Cadore, la Fondazione Angelini di Belluno, il Gruppo di Azione Locale Alto Bellunese, il Club Alpino Italiano di Auronzo e il Museo dell’Occhiale di Pieve.